Occhiobello

Morì dopo dolori addominali, 11 indagati

Undici medici degli ospedali ferraresi di Cona e del Delta sono stati indagati per omicidio colposo in relazione alla morte, tra il 2 e il 3 maggio, del 40enne di Gorino Emiliano Trombini. Lo riferisce il Resto del Carlino, spiegando che Trombini, che soffriva di Talassemia, il primo maggio si presentò all'ospedale di Lagosanto con forti dolori addominali. Con una diagnosi di probabile colecistite era stato dimesso e trasportato nel pomeriggio successivo al pronto soccorso di Cona, dove sarebbe stato visto da un medico il quale aveva chiesto un consulto a un collega di Chirurgia. Il chirurgo però era impegnato e le condizioni di Trombini erano peggiorate fino a precipitare nella nottata. La morte sarebbe sarebbe stata causata da una tromboembolia polmonare, ma per gli esiti dell'autopsia serviranno 60 giorni. "Non vogliamo accusare nessuno - spiega l'avvocato della famiglia Sandra Passadore - ma semplicemente capire cosa è successo".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie